Perché la Bolivia

Perché è uno dei pochi paesi del Sud America che non ha ancora subito il turismo di massa, offre quindi la possibilità di esplorare i suoi panorami e le sue bellezze culturali in tutta pace e tranquillità.
Il meglio della Bolivia è dato dai suoi paesaggi incontaminati e ricchi di varietà.
Le città più importanti sono La Paz, la capitale, Sucre, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, e Potosi, una delle più abitate della Bolivia.
Perché grazie ai suoi colori, profumi e sapori è considerata uno dei posti più belli del Mondo.



Llamas alpacas herd carrying heavy load up mountain trail, man backpacker photographing. El Choro trek, Bolivia mountains tourism.


Cosa vedere in Bolivia

La Paz
La capitale La Paz detiene il record di Capitale più alta del pianeta, situata 4000 metri sopra al livello del mare e ai piedi di un grande canyon, offre un’esperienza diversa dal solito.
Quello che conta qui sono le persone, per le strade si incontrano donne con il cappello a bombetta, che secondo la posizione indicano se sono sposate o libere; si incontrano uomini importanti con camicie bianche.
Da visitare troviamo la Iglesia de San Francisco del 1549, uno degli esempi più importanti dello stile Mestizo e di quello spagnolo. All’interno c’è il Mercato delle Streghe, dove si ha la possibilità di trovare artigianato di ogni tipo, fino addirittura agli amuleti e alle pozioni magiche.
Per quanto riguarda i musei ne troviamo due più importanti; il Museo Costumbista Juan de Vargas e il Museo de Metales Preciosos Pre-Columbinos, dove sono disposti saloni ricchi di lavori in argento, oro e bronzo risalenti al periodo pre-conquistadores. Il punto panoramico più bello è dato dall’Illimani, la cima più famosa del Paese.

La salina del Salar de Oyuni
Deserto si sale più grande, suggestivo e spettacolare del pianeta, situato sulle Ande, al sud della Bolivia.
Salar de Oyuni nasce grazie all’evaporazione del gigantesco lago preistorico Minchin, oltre diecimila chilometri quadrati di superficie, a oltre quattromila metri di quota.
Questa distesa, oltre a rendere ovviamente la Bolivia grande produttrice di sale purissimo, la rende anche maggiore fabbricante di batterie ricaricabili, dato che possiede un terzo delle riserve di litio del Mondo.





Lago Titicaca
Al confine col Perù, detiene il record di Lago navigabile più grande del Pianeta. Possiede 36 isole, tra le più importanti l’Islas del Sol e l’Islas de la Luna, che secondo gli Inca sarebbero il luogo della creazione dell’uomo. La città principale intorno al Lago Titicaca è Copacabana, che vanta una meravigliosa cattedrale che ospita una volta l’anno la Fiesta de la Virgen de Candelaria. Da qui è possibile un’escursione a Sorata, situata tra l’Illampú e l’Ancohuma, due alte montagne che regalano una panorama indescrivibile.

Laguna Verde
Un enorme lago incastonato tra le montagne, ha la particolarità che le sue acque cambiano colore a seconda delle ore della luce.

Tiahuanaco
Nei pressi del lago Titicaca, il sito archeologico di Tiahuanaco ospita la Porta del Sole, costruita migliaia di anni fa da una popolazione che abitava la moderna Bolivia. La porta del Sole risulta creata da un unico blocco di andesite, pesante circa dieci tonnellate e alto tre metri; essa è decorata con disegni che probabilmente raffigurano la divinità di Viracocha, circondata da altre figure alate.





Vi invitiamo ad aprire le pagine e scoprire gli itinerari suggeriti, ricordando che siamo specializzati nell’elaborazione di proposte su misura e che i nostri viaggi lasciano un’impronta, ma che ognuno lascia la sua impronta nel luogo che sente appartenergli di più!


Viaggi in Bolivia

Share
Nascondi