Beautiful indian girl . Young hindu woman model  with tatoo mehndi  and kundan jewelry . Traditional Indian costume yellow saree . Indian or Muslim woman covers her face.

Festa della Donna nel Mondo

Tutti sappiamo cosa si festeggia l’8 marzo, regaliamo mimose e auguri alle nostre donne, facciamo piccole sorprese alle nostre fidanzate, ma sappiamo da dove deriva questa tradizione?

La festa della Donna nasce negli Stati Uniti nel lontano 1909 per ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche che le donne hanno ottenuto negli anni, la lotta contro le discriminazioni che purtroppo però, ancora oggi, subiscono in alcuni paesi.

Vediamo come viene festeggiata nel mondo la Festa della Donna…

Secondo la leggenda, la Festa della Donna vuole commemorare la strage causata da un incendio nella fabbrica di abbigliamento Cottons di New York; le operaie iniziarono a scioperare per ottenere condizioni di lavoro migliori (fino a quel momento disumane), finché il proprietario le rinchiuse dentro e appiccò il fuoco.

Sebbene non ci siano tracce né documenti a testimoniare che l’incendio alla Cottons sia avvenuto davvero, abbiamo immagini sconvolgenti del rogo ad un’altra fabbrica, la Triangle Shirt Waist Company, realmente avvenuto, nel quale persero la vota molte operaie donne.

Probabilmente negli anni le due tragiche vicende sono state confuse tra loro.

In Italia la Festa della Donna viene festeggiata per la prima volta nel 1922 e viene scelto come simbolo la mimosa, che fiorisce proprio agli inizi del mese di marzo.

In Indonesia le donne si riuniscono in gruppi, prettamente di carattere politico, e discutono sulle conquiste che hanno raggiunto nell’ultimo anno. Per le strade organizzano eventi culturali e manifestazioni ed è tutto un brulicare di festeggiamenti.

In  Vietnam le donne rappresentano la maggior parte della popolazione lavoratrice del Paese; qui per le strade non troviamo nulla, ma nel loro posto di lavoro, le Donne, portano ottimi cibi preparati in casa e cose da mangiare tutte insieme.

In Ecuador troviamo in festa El Parque de Las Mujeres, instituito apposta per le donne, dove loro si raggruppano per festeggiare.

Neanche in Guatemala sono previste manifestazioni; qui si festeggia in casa e solo con qualche pensierino alle Donne della famiglia.

In Colombia si organizza la “pollada”, una vendita di patate e pollo dedicata a raccogliere fondi per rafforzare e sostenere le associazioni organizzate dalle donne. Qui agli uomini non è ammesso alcun tipo di festeggiamento.

In Russia è Festa Nazionale. Questo risale al 1917, quando le donne marciarono a San Pietroburgo manifestando per i loro diritti e per la fine della Guerra. Oggi si celebra con un pasto tradizionale e champagne, sono gli uomini a doversi preoccupare della casa, dei bambini e delle faccende domestiche, affinché le donne possano rilassarsi e riposare.

LEAVE COMMENT

Share
Nascondi