L-Inde-toute-en-couleurs-pour-Holi

L’Holi Festival in India!

Colori accesi, colori pastello, colori neon, colori fosforescenti…
Se anche voi amate tutti i tipi di colori, la musica, il caldo e le feste, DOVETE conoscere l’Holi Festival.

Partiamo dal principio…

L’Holi Festival nasce in India per celebrare la vittoria del bene sul male, si festeggia infatti alla fine dell’inverno, quando sta per tornare la primavera e la terra ricomincia ad essere fertile; inizia esattamente la prima notte di luna piena e per questo la data cambia di anno in anno.
La notte precedente alla celebrazione viene acceso un grande falò, chiamato Holika Dahan per ricordare il demone delle scritture Hindu, che segna l’inizio dei festeggiamenti.
L’Holi Festival si festeggia in tutta l’India e nei Paesi che hanno una forte concentrazione di induisti, come il Pakistan, lo SriLanka e il Nepal.
Nei Paesi dell’India del Sud mantiene un tono religioso, mentre spostandosi verso nord, le feste iniziano ad essere sempre più commerciali, ma comunque spettacolari e travolgenti.
Nelle principali città indiane troviamo diversi modi di festeggiare, a Jaipur, per esempio, fino a qualche anno fa si facevano sfilate di elefanti decorati, a Mumbai la caratteristica dell’Holi Festival sono le feste private con dj e musica tutta la notte, a Delhi invece troviamo la più commerciale di tutte, pensata proprio per i turisti, che si tiene poco fuori città.

Ora che conosciamo la sua storia, vediamo in cosa consiste…

Il Festival è un’occasione di divertimento puro, dove ci si riunisce per ballare e sporcarsi il più possibile con polveri coloratissime; è amato soprattutto dai giovani, che lo hanno ormai trasformato anche in un evento da discoteca, ma lo festeggiano anche i più grandi mantenendo vivo il ricordo della tradizione.
Tutta la popolazione aspetta questa ricorrenza con molta gioia, per lasciarsi alle spalle l’inverno, e quindi la tristezza e i brutti pensieri, e dare il bentornato alla primavera, e quindi alla positività.
L’Holi Festival autorizza tutti, adulti e bambini, ad andare in giro per le strade della città a schizzare chiunque con vernici e polveri colorate, con il sottofondo di musica a riempire e rallegrare gli animi.

QUALCHE CONSIGLIO…

Il primo e soprattutto più importante è: PARTECIPATE!

Per partecipare al Festival si consigliano abiti bianchi, in modo da permettere ai colori di impregnarsi bene nella stoffa e di creare disegni unici, astratti e color arcobaleno.
Si consiglia inoltre di indossare abiti vecchi e rovinati, dato che la composizione delle polveri e delle vernici tende ad essere indelebile; questa composizione potrebbe infastidire ed arrossire un po’ gli occhi, pertanto tutti consigliano di indossare occhiali da sole e coprire o raccogliere i capelli per diminuirne l’assorbimento.

 

L’uso di polveri colorate vuole anche mandare un messaggio importante: quello che siamo tutti uguali.

Ci si ricopre di colori per nascondere le diversità di etnie, religione e tutto ciò che mostra differenze tra esseri umani.

LEAVE COMMENT

Share
Nascondi