PERCHE’ IL VIETNAM?

Per la storia del Vietnam, che è ha avuto molteplici influenze straniere, dal popolo cinese, ai francesi, agli americani. Per Halong Bay, una meraviglia della natura: rimarrete incantati dalla splendida vista che offre questa baia. Per la cucina Vietnamita, il cibo vietnamita è vario, sano e delizioso.

LA TUA ESPERIENZA DI VIAGGIO

Accedi alle informazioni aggiornate in tempo reale dal nostro sistema e prenota online.
Le quote visualizzate nei preventivi online sono valide e garantite solo se la disponibilità dei servizi è effettiva.

Caricamento in corso...
8 Risultati
Ordina per:
Nome
Prezzo
Data partenza
Filtri
Filtra per struttura
Filtra per caratteristiche
Filtra per città
Filtra per prezzo

€0 €4000+
Filtra per stelle

COSA VEDERE IN VIETNAM

HANOI

Il Mausoleo di Ho Chi Minh è un monumento funebre dedicato al leader vietnamita Ho Chi Minh situato nella città di Hanoi. Si trova al centro della piazza Ba Ðình, lo stesso luogo in cui Ho lesse la dichiarazione di indipendenza che diede inizio alla Repubblica Democratica del Vietnam il 2 settembre 1945 ed è particolarmente importante per molti vietnamiti.

Il Tempio della letteratura è un complesso religioso del 1070, dedicato all’istruzione e consacrato a Confucio, per rendere omaggio agli eruditi e ai letterati e ai letterati. Qui nel 1076 sorse la prima università del Vietnam. È una tappa interessante perché rappresenta un raro esempio di architettura tradizionale vietnamita.

Lago di Hoan Kiem è famosa perché ospita la Pagoda della Tartaruga che è il simbolo della città e sorge su un’isoletta al centro del lago. Il lago è il cuore di Hanoi e qui si svolgono le attività culturali, le feste, gli spettacoli e soprattutto la fiera annuale del fiore.

HANOI HO CHI MINH MAUSOLEO
Two fishermen are fishing on the boat at Mekong river in the morning in Nong Khai, Thailand

HUE

Nel centro del Vietnam, sulle rive del fiume di profumo sorge la città di Hue, una delle più importanti città del Vietnam, che a sua volta era la capitale dell’impero nel periodo del Indo-China.

La Cittadella Imperiale, edificata nel diciannovesimo secolo è la parte più affascinante e vitale di Hanoi che conserva ancora la vera identità della vecchia città. Qui ci troverete locali dove sedersi a gustare una birra e godersi lo spettacolo che vi circonda.

Tomba di Minh Miang si trova a 12 km dalla città di Hue, qui potete ammirare bellissimi ponti sullo sfondo di incantevoli giardini, ammirare gli edifici decorati e passeggiare in cortili e padiglioni pieni di tranquillità. Le tombe dei re della dinastia Nguyen sono complessi di grandiosi templi, circondati da luoghi di sepoltura e integrati da palazzi, padiglioni, case stele, cortili, porte, laghetti e giardini.

HOI AN E HALONG BAY

Hoi An
La città più suggestiva del Vietnam situata a 30 km a sud di Da Nang, vanta un’architettura incantevole, e un invidiabile posizione sul fiume. Dalle pagode in legno alle botteghe dei sarti locali, il centro storico di Hoi An mescola culture ed epoche diverse.

 

Halong Bay
E’ una baia situata nel golfo del Tonchino, ci sono quasi 2000 isolette calcaree che sorgono da acque tinte di un verde cristallino che offrono uno scenario unico al mondo. Halong Bay è un luogo di bellezza incantata e sublime, talmente bello da essere non solo patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1994, ma anche la seconda meraviglia della natura del mondo. La baia si trova a 160 km dalla capitale Hanoi ed è un posto che ti conquista a prima vista.

The wonderful Halong Bay, Unesco world heritage in Vietnam
Tam Coc River, Ninh Binh, Vietnam

TAM COC E MY SON

Tam coc
Si trova a circa 3 ore di macchina da Hanoi e viene definita “la Halong di terra” poiché questo angolo di Vietnam immerso tra le risaie ha molte delle caratteristiche della Baia di Halong. La vallata è attraversata da un sinuoso fiume che si inoltra tra i monoliti di roccia dai profili panciuti, dando impressione di portarti in un paradiso caratterizzato dalla natura rigogliosa e il verde intenso del fogliame.

My Son
E’ il sito archeologico più suggestivo del Vietnam, si trova circa 70 km dalla città di Da Nang, nel Vietnam centrale. Questo suggestivo sito doveva sembrare una vera e propria foresta di torri di mattoni rossi, infatti le torri erano la principale componente dell’architettura Cham, costruite per rispecchiare la divinità del re. Dal 1999 è dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco, un altro motivo valido per visitare questo splendido.

SAIGON, SAPA E IL DELTA DEL MEKONG

Saigon
Ho Chi Minh, conosciuta anche come Saigon, è una città affascinante che fonde il ricco patrimonio culturale del Vietnam con l’energia frenetica di una metropoli moderna. Le strade sono animate da mercati vivaci, templi storici e grattacieli imponenti. Tra le principali attrazioni ci sono il Palazzo della Riunificazione, che simboleggia l’unificazione del Vietnam, il Museo della Guerra, che fornisce una visione completa della storia tumultuosa del paese e la Cattedrale di Notre-Dame, costruita dai colonizzatori francesi, ormai un’icona architettonica, mentre il mercato di Ben Thanh è un luogo ideale per immergersi nella vivace scena culinaria e commerciale di Saigon. Un’esperienza da provare è la crociera sul fiume per ammirare la città da una prospettiva diversa. Per una pausa i giardini pubblici si prestano benissimo, come il Tao Dan Park o il Le Van Tam Park. La vita notturna di Saigon è eclettica e variegata, con una vasta gamma di locali notturni, di cui la zona più famosa per la movida è Bui Vien Street, senza dimenticare importanti zone della città. Saigon è davvero particolare, da un lato sono presenti strade strette piene di venditori ambulanti, mercati locali e pagode incantevoli che rivelano la ricca storia culturale della città, dall’altro si trovano grattacieli imponenti, centri commerciali di lusso e ristoranti alla moda che rappresentano il lato moderno della città.

Sapa
E’ la capitale del distretto di Lào Cai nel nord ovest del Vietnam, il paese è circondato da distese di risaie a terrazze in uno scenario montuoso abitato da tribù che vivono ancora nel rispetto delle tradizioni. Sapa è ideale per gli amanti delle escursioni, trekking e natura, poiché è una regione montagnosa, famosa per i suoi paesaggi mozzafiato, per le sue terrazze di riso e la varietà biologica.

Il delta del Mekong
Si trova a sud della capitale meridionale Ho Chi Minh è uno delle mete imperdibili di ogni viaggio in Vietnam. Qui potete navigare nei canali a bordo di Imbarcazioni confortevoli, con la possibilità di vedere i mercati galleggianti. Sarà un viaggio indimenticabile navigare tra i canali del Delta alla scoperta dei mercati galleggianti e visitare i villaggi su palafitte, risaie e piantagioni.

Ho Chi Minh City is a sunny day underneath Notre Dame buildings over a hundred years old, so far is the high-rise buildings for the economic development of Vietnam today
Rice crops are being transplanted by farmers in Vietnam

KUDA IL VALORE DELL’ESPERIENZA

GASTRONOMIA

pho-6760890_1280_phamkhanhquynhtrang

Nel linguaggio vietnamita, la parola “com” significa riso, ma trascende la semplice descrizione di un alimento per abbracciare l’atto stesso del mangiare. Questo concetto rispecchia la profonda connessione dei vietnamiti con il riso, un elemento prezioso nella loro storia culinaria. Nel panorama gastronomico del Vietnam, il riso diventa l’ingrediente fondamentale per una vasta gamma di ricette, utilizzato per salse, sfoglie, paste e altre pietanze, simboleggiando l’essenza stessa del pasto. La cucina vietnamita, influenzata dai sapori orientali, presenta una ricca varietà di piatti, tra cui brodi aromatici, noodles, carne di maiale, ricette di pesce e salse deliziose. Il Phở, è una zuppa tradizionale originaria del nord del Vietnam, caratterizzata da un brodo di manzo ricco, preparato con oltre 20 ingredienti come gli spaghetti di riso, il carpaccio di manzo e le verdure completano questa deliziosa creazione. Ciò che rende unica questa zuppa è la personalizzazione da parte dei commensali, che possono aggiungere i loro ingredienti preferiti. Il Banh Cuon, sono sfoglie sottili di pasta di riso cotte al vapore e farcite con funghi e carne di maiale, simili a ravioli. La pasta, ottenuta dalla fermentazione del riso, è delicata e sottile. Viene cotta su una piastra sopra una pentola di acqua bollente. Il Bun bo nam buo,  unione di noodle e carne di maiale, protagonista di un’insalata fresca nella città di Hanoi. Completata con daikon e carote sott’aceto, scalogno fritto, arachidi e lattuga, questa pietanza prevede l’aggiunta di un brodo di carne che amalgama perfettamente gli ingredienti. Il Gỏi cuon, sono fagottini di fogli di riso ripieni di maiale, gamberi, verdure e vermicelli di riso, freddi, non fritti, considerati ideali per l’estate. Originariamente provenienti dalla Cina e successivamente adattati alle abitudini locali del Vietnam, vengono serviti con salsa tương o salsa di arachidi.

TRADIZIONI

pot-2567719_1280_StockSnap

La cultura del Vietnam, con la sua lunga storia e le tradizioni millenarie, emerge come una delle più antiche e affascinanti del Sud-est asiatico. Attraverso i secoli, ha preservato elementi distintivi che ne caratterizzano l’essenza, tra cui la venerazione degli antenati, il rispetto profondo per la comunità e la famiglia, l’assidua dedizione allo studio e l’armonia costante con l’ambiente naturale circostante. Questi valori fondamentali contribuiscono a plasmare una cultura unica e affascinante, rendendo il Vietnam un tesoro di tradizioni e storia. Il culto degli antenati è una pratica intrinseca alla vita quotidiana vietnamita. Questa venerazione, spesso realizzata attraverso rituali e offerte, riflette la profonda connessione tra le generazioni passate e presenti. Gli antenati sono considerati guardiani spirituali della famiglia e sono onorati per la loro saggezza e protezione. Questo rituale, trasmesso di generazione in generazione, è un legame tangibile con il passato e un’importante espressione di rispetto e gratitudine verso coloro che hanno preceduto. Oltre al culto degli antenati, l’arte della danza Xoe è un altro elemento significativo della cultura vietnamita. La danza Xoe è una forma tradizionale che ha radici profonde nelle comunità delle etnie del Nord del Vietnam. Questa danza collettiva coinvolge gruppi di ballerini che si tengono per mano e formano cerchi intrecciati, eseguendo movimenti armoniosi e coreografie che narrano storie di vita quotidiana, amore e spiritualità. La danza Xoe non è solo un’espressione artistica, ma anche una manifestazione della coesione sociale e della connessione tra le persone. Le colorate vesti degli artisti, spesso arricchite da motivi etnici distintivi che contribuiscono a rendere questa forma d’arte  rappresentativa della diversità culturale del Vietnam.

IL MIO VIAGGIO IN VIETNAM!

COME ENTRARE IN VIETNAM

Documentazione di accesso:

Passaporto necessario, con almeno sei mesi di validità residua. Per eventuali variazioni alla normativa relativa alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata vietnamita a Roma, i Consolati onorari vietnamiti a Torino (competente per Piemonte e Liguria) e a Napoli (competente per la Campania).

Vaccinazioni:

Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori di età superiore a un anno, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

Visto:

È stata ripristinata l’esenzione dal visto per soggiorni brevi, fino a 15 giorni, per i cittadini di alcuni Paesi, tra cui l’Italia.
Per soggiorni fino a 30 giorni, è possibile ottenere online un visto ad ingresso singolo per turismo (“e-visa”) tramite la piattaforma: https://immigration.gov.vn.
Per soggiorni più lunghi o per ingressi multipli, è necessario richiedere il visto presso Ambasciate o Consolati vietnamiti.
Per maggiori informazioni sulle modalità di rilascio del visto, si invitano gli interessati a contattare l’Ambasciata o il Consolato vietnamita nel proprio Paese di residenza.
Occorre  essere in possesso di una Assicurazione sanitaria internazionale.
Ulteriori informazioni sono disponibili nella Sezione Sanitaria e sul Sito dell’Ambasciata d’Italia ad Hanoi e del Consolato Generale d’Italia a Ho Chi Minh City

Il 24 giugno 2023, il Governo vietnamita ha introdotto alcune modifiche alla normativa in materia di visti d’ingresso per cittadini stranieri. Tali modifiche entrano in vigore dal 15 agosto 2023:  a partire da tale data, i cittadini dei Paesi che beneficiano dell’esenzione del visto di ingresso (tra cui l’Italia) potranno fare ingresso in Vietnam senza necessità di visto, per soggiorni sino a 45 giorni.
Inoltre, sempre a partire da tale data, sarà possibile ottenere online un visto ad ingresso multiplo per turismo (“e-visa”) per soggiorni sino a 90 giorni. Il visto va richiesto tramite la piattaforma https://immigration.gov.vn

Per ulteriori informazioni, sempre aggiornate, clicca sul sito di viaggiaresicuri.it oppure su salute.gov.it

MAPPA

I NOSTRI PARTNERS